Social Freezing: che cos’è e come funziona

Confronta le cliniche
Julia Büchler
11.11.2020

Social freezing per la preservazione della fertilità femminile

Mentre in passato la crioconservazione – o il congelamento degli ovociti era destinata principalmente alle donne con cancro e in attesa di chemioterapia, oggi è invece anche un' alternativa popolare per una pianificazione familiare più flessibile, per motivi privati, professionali o finanziari. [1] Sempre più donne approfittano della possibilità del social freezing per rimanere incinte in un secondo momento, creando una "riserva di fertilità" per il momento giusto.

Ablauf Social Freezing Fertilitätsreserve

Cos'è il social freezing?

Il Social Freezing, noto anche come vitrificazione degli ovociti, si riferisce al processo precauzionale di prelievo e poi congelamento dei propri ovociti, non fecondati, ed effettuato per motivi di natura non medica. Questa procedura permette alle donne di prevenire la perdita di fertilità dovuta all'età e di soddisfare il loro desiderio di maternità in un secondo momento, "scongelando" gli ovociti.

1. Cos'è il social freezing?
2. Come funziona
3. Prima fase: analisi preliminari
4. Seconda fase: stimolazione ormonale
5. Terza fase: prelievo degli ovociti
6. Quarta fase: congelamento/vitrificazione
7. Quinta fase: conservazione degli ovociti
8. Uso degli ovociti dopo il social freezing
9. Rischi con il social freezing

Social Freezing: come funziona


Fase 1: esami preliminari

Dopo una dettagliata discussione preliminare con un medico specializzato, vengono prescritte le analisi del sangue per controllare i valori ormonali (AMH, TSH FSH). Si aggiungono un’ ecografia pelvica e transvaginale. In base ai referti, iI medico verificherà se la paziente è pronta per sottoporsi alla procedura di Social Freezing.

Fase 2: stimolazione ormonale

Preparazione

Soddisfatti tutti i requisiti preliminari, si può partire con la stimolazione ormonale tra il secondo e il terzo giorno delciclo mestruale. La durata e il dosaggio della stimolazione ormonale vengono determinati in anticipo insieme al medico. Poiché i farmaci necessari si possono reperire solo su prescrizione medica, riceverete una ricetta con istruzioni professionali. È importante iniziare a muoversi per tempo per l'acquisto dei farmaci (di solito in forma di iniezioni), dato che, talvolta, è necessario ordinarli dall'estero.

Dein Kinderwunsch Hormonelle Stimulation Social Freezing

La stimolazione ormonale

Durante un certo periodo che varia tra i 10 ei 14 giorni, si inietta, a casa e autonomamente, il preparato ormonaleprescritto. La stimolazione ormonale dovrebbe far maturare il maggior numero possibile di ovuli per il momento del loro prelievo. [1] [2] Durante queste giornate è necessario recarsi dal medico per circa 3 o 4 ecografie, che servono a monitorare la crescita dei follicoli e a tenere sotto controllo i livelli ormonali. Questi monitoraggi possono anche determinare se il dosaggio deve essere cambiato e quando è il momento più adatto per prelevare gli ovuli maturi. A valutazione effettuata, un un "trigger shot" innesca l'ovulazione. Una volta che l'ovulazione viene avviata con successo, il medico può procedere con il prelievo ovocitario.

Dein Kinderwunsch Social Freezing Ablauf

Fase 3: il prelievo ovocitario

Per recuperare gli ovuli maturati, dovrete recarvi (di solito un giorno) presso la clinica della fertilità che vi segue, dopo l'ultima iniezione innescante. Sarete nuovamente esaminate sul posto e informate sui passi successivi. Dopo un briefing medico, sarete poi portate in una sala operatoria dove la punzione ovarica sarà eseguita sotto breve sedazione (totale). Il medico rimuove i follicoli dalle ovaie tramite la cosiddetta "puntura del follicolo vaginale". Durante questa procedura, i follicoli, che dovrebber contenere gli ovociti maturati con la stimolazione, vengono aspirati da un ago molto sottile. Dopo l’ operazione, sarete condotte in una stanza tranquilla per il risveglio, dove potrete riposare fino a quando non sarete pronte a tornare a casa. [1] [2]

Fase 4: congelamento degli ovociti

Dopo la rimozione dei follicoli, un biologo specializzato esaminerà quanti di essi contengono un ovulo maturo. Gli ovociti adatti vengono quindi congelati a -196°C entro pochi secondi ("shockfreezing"). In termini medici, questa procedura è nota anche come "vitrificazione". Questo metodo offre molti vantaggi, poiché non danneggia le cellule e ha un "tasso di ripristino" molto elevato, quasi privo di rischi (98%). [3]

Fase 5: conservazione degli ovociti

Gli ovuli vitrificati possono rimanere congelati in modo sicuro per diversi anni, anche decenni. Maggiore è il numero degli ovuli congelati, maggiore è la possibilità di una gravidanza desiderata in un secondo momento. Al momento giusto, gli ovociti vengono scongelati e possono essere fecondati con il seme del partner (o di un donatore).

Dopo il social freezing: utilizzo degli ovociti vitrificati

Potete decidere voi se e quando volete scongelare gli ovociti per l'uso. Se non potete rimanere incinte in modo naturale, è possibile ricorrere alla fecondazione assistita tramite FIVET o ICSI. Si tratta di fecondare gli ovuli scongelati con lo sperma dell'uomo in laboratorio. L’embrione fecondato viene poi inserito nell’utero.

Possibili rischi con il congelamento sociale

Il social freezing è associato a pochi rischi, ed è dunque piuttosto innocuo. I potenziali rischi derivano principalmente dalla stimolazione ormonale. Per evitare un' iperstimolazione, è sempre necessario il consulto del medico specialista, che doserà i farmaci in maniera individuale.

Se volete saperne di più sulle ragioni e sui tassi di successo del social freezing, potete continuare a leggere qui oppure qui. Inoltre troverete diversi articoli riguardanti il mondo della fecondazione assistita, come i trattamenti per donne single con desiderio di maternità e molto di più.

Fonti:

1. https://www.spiegel.de/gesundheit/schwangerschaft/einfrieren-der-eizellen-so-funktioniert-social-freezing-a-997312.html
2. https://www.social-freezing-info.de/ablauf-social-freezing-behandlung-was-kostet-social-freezing
3. F. Nawroth: Reproduktionsmedizin. Vitrifikation. Georg Thieme Verlag KG Stuttgart · New York. 2015; 75(09): 883-886.
4. Deutsches IVF-Register. In: J Reproduktionsmed Endokrinol. 9 (6), 2012, S. 453–484
5. A. Cobo, V. Serra: Obstetric and perinatal outcomeof babies born from vitrified oocytes. Fertility and Sterility. 102, Nr. 4, Okt 2014.
6. N. Noyes, E. Porcu, A. Borini: Over 900 oocyte cryopreservation babies born with no apparent increase in congenitalanomalies. Reprod Biomed Online. 18, Nr. 6, 2009.