Ringiovanimento ovarico tramite PRP

       Confronta le cliniche     

PRP per un possibile "prolungamento" della fertilità femminile?

Un desiderio insoddisfatto di avere figli accompagna molte coppie (1 su 7) e donne single. Per alcuni è il momento sbagliato, per altri ci possono essere ragioni finanziarie (o di altro tipo) per cui il desiderio di avere figli viene affrontato solo in un secondo momento. Ci sono anche donne che hanno difficoltà a rimanere incinte per motivi biologici ad esempio a causa di un basso valore di AMH o per di problemi di ovulazione.

Considerato che la pianificazione familiare e la nascita del primo figlio tendono ad avvenire sempre più tardi, molte coppie e donne single sono alla ricerca di metodi e alternative che possano portare alla realizzazione del loro desiderio di avere figli - anche in un'età "più avanzata" o quando la funzione delle ovaie è limitata. I ricercatori stanno già esplorando il nuovo metodo del plasma ricco di piastrine (PRP) per il ringiovanimento ovarico al fine di registrarne i risultati.

1. Cos'è il ringiovanimento ovarico con il PRP?
2. Come funziona il ringiovanimento ovarico con il PRP?
3. Chi può beneficiare del trattamento PRP?
4. Trattamento PRP per il ringiovanimento ovarico: quando e come?
5. Funziona?
6. Effetti collaterali del PRP
7. Ricerca ancora da sviluppare

Quando si rende necessaria l'assistenza medica

Le ovaie di una donna hanno una certa riserva limitata per la produzione di ovociti. Sia il numero che la qualità degli ovuli diminuiscono costantemente con l'età. Oltre al metodo "naturale", in futuro altri metodi medici potrebbero essere resi disponibili per permettere alle persone di realizzare con maggiore facilità il desiderio di avere figli.

Kinderwunsch berufstaetige Frauen

Cos'è il ringiovanimento ovarico con il PRP?

Oltre ai metodi noti, come la FIVET classica, l'ICSI o l'inseminazione, esiste anche un metodo meno studiato: il ringiovanimento ovarico con PRP. Questo ringiovanimento ovarico è una procedura che cerca di raggiungere il "ringiovanimento ovarico" utilizzando plasma ricco di piastrine per aumentare le possibilità di successo della fecondazione, se necessario. Il metodo può aiutare le donne che soffrono di insufficienza ovarica precoce o che cercano di migliorarne la funzione per un futuro [2].

Come funziona il ringiovanimento ovarico con il PRP?

Il ringiovanimento ovarico viene eseguito mediante iniezioni di PRP (plasma ricco di piastrine). Il metodo di iniezione del proprio plasma ricco di piastrine non viene utilizzato solo per scopi riproduttivi, ma da tempo viene utilizzato anche in altri settori della medicina. Sia per ferite (guarigione delle ferite), operazioni, procedure cosmetiche o per il ringiovanimento delle ovaie: il PRP è progettato per stimolare la crescita cellulare e le cellule staminali nel tessuto in cui viene somministrato. Le ovaie femminili dovrebbero essere in grado di produrre nuovamente ovociti con l'aiuto della PRP. Sono, tuttavia, necessarie ulteriori ricerche per definire l'esatta modalità di azione del PRP [1].

Ovarielle PRP Verjuengung

Per chi è adatto il ringiovanimento delle ovaie? [3]

  • Donne di età superiore ai 35 anni con fertilità ridotta, scarsa riserva di ovociti e basso AMH
  • Donne di età inferiore ai 35 anni con bassi livelli di AMH e bassa riserva ovarica
  • Donne in menopausa o in pre-menopausa
  • Donne con insufficienza ovarica precoce (POF)

Trattamento PRP per il ringiovanimento ovarico: quando e come?

L'inizio del trattamento di PRP per il ringiovanimento ovarico può avvenire in donne con mestruazione (regolari o irregolari) tra l'inizio del ciclo e il decimo giorno (maturazione dei follicoli). Per le donne senza mestruazioni è possibile in qualsiasi momento.

Di solito il processo inizia con colloqui preliminari e un appuntamento di consultazione con un medico specialista. Seguono esami preliminari (anamnesi, ecografia, esami del sangue). Per la preparazione del PRP, viene prelevato un campione di sangue e il plasma ricco in piastrine (PRP) viene raccolto in laboratorio mediante centrifugazione. L'iniezione del plasma ricco in piastrine avviene sotto anestesia e nelle ovaie.

Come si fa a sapere se ha funzionato?

Per poter monitorare e misurare le variazioni dei livelli ormonali, dopo la procedura vengono effettuati esami regolari. Si possono prevedere risultati positivi se il livello di AMH sale, mentre il livello di FSH, LH e estradiolo scende. Questo può indicare lo sviluppo di ovuli.

È importante ricordare che qualora, a seguito del trattamento, i livelli di AMH, FSH, LH ed estradiolo fossero ottimali, la gravidanza non è purtroppo garantita. Altri fattori possono influenzare il concepimento naturale e rendere la gravidanza più difficile.

Effetti collaterali del PRP

Per quanto riguarda l'uso del PRP in medicina riproduttiva, negli studi non sono stati osservati effetti negativi né a lungo, né a breve termine, in quanto viene utilizzato il sangue della paziente stessa. In casi molto rari, può verificarsi un leggero dolore in un breve periodo subito dopo l'intervento, ma di norma dovrebbe essere di breve durata [3].

La ricerca sul ringiovanimento ovarico ha ancora margini di miglioramento


Sebbene la ricerca medica sul ringiovanimento ovarico con PRP sia già in corso, non ci sono ancora molte statistiche scientificamente significative sulle esatte possibilità di successo del metodo. Va tenuto quindi presente che il trattamento con PRP è ancora relativamente nuovo nella medicina della riproduzione. È dunque importante che ulteriori studi e indagini di ricerca siano svolti, al fine di ottenere maggiori risultati circa la prognosi di successo e la modalità d'azione dettagliata del metodo di ringiovanimento ovarico.

In uno studio del 2019, le donne con insufficienza ovarica precoce sono state in grado di ottenere una gravidanza naturale dopo un trattamento di PRP ovarica, nonostante il fallimento di precedenti tentativi di FIV [4]. Le pazienti erano donne che al momento dello studio non avevano avuto mestruazioni per oltre un anno, avevano trattamenti di fecondazione assistita falliti alle spalle e volevano testare la tecnica sulle loro ovaie utilizzando plasma ricco in piastrine.


 Se state pensando all'inseminazione artificiale, potete scoprire di più sulle possibilità in Germania, Repubblica Ceca o Spagna e leggere di più sulla riserva di .ovociti, l'ormone anti-mulleriano e molto altro nei nostri articoli.

Fonti:
1.https://www.wireltern.ch/artikel/news-0716-wie-alte-eierstoecke-fit-werden
2. 8. Schmitz,JP, Hollinger, JO. The biology ofplatelet-rich plasma. J OralMaxillofac Surg. 2001;59(9):1119–1121.
3.https://www.infertilityny.com/ovarian-rejuvenation-nyc/
4. Pantos, Simopoulouet al. A Case Series on Natural Conceptions Resulting in Ongoing Pregnancies inMenopausal and Prematurely Menopausal Women Following Platelet-Rich PlasmaTreatment, 2019