Inseminazione artificiale.
Procedure, rischi e costi

      Compara le cliniche     

Informazioni generali

L'inseminazione artificiale è uno dei progressi medici più importanti di questi ultimi tempi e spesso l'unica speranza per molte coppie senza figli di diventare genitori.
Purtroppo l’infertilità è una patologia sempre più diffusa a causa di fenomeni sociali complessi come la ricerca del primo figlio in età tardiva (soprattutto riguardo l’età della donna), lo stile di vita, l’uso di droghe, l’abuso di alcool, il fumo, le condizioni lavorative e l’inquinamento.

Ad oggi sono disponibili diversi trattamenti per la fecondazione assistita e vengono effettuati sempre dopo una diagnosi dettagliata di entrambi i partner. 

Per spiegarli in dettaglio, abbiamo riportato in questo articolo procedure, rischi e costi dei trattamenti per la fecondazione assistita.

Le tecniche di fecondazione assistita sono suddivise in base alla loro complessità, in tecniche di primo, secondo e terzo livello.

L'inseminazione artificiale (FIVET / ICSI) è uno dei trattamenti più complessi e ha il seguente processo:

Procedura Trattamento ormonale (durata: circa 9 - 11 giorni)

Per aumentare la probabilità di gravidanza con la FIVET, la donna intraprende una terapia ormonale per stimolare la produzione di follicoli a livello ovarico. 

FIVET ICSI successo

Estrazione ovuli

Nella fase successiva, gli ovociti fertili vengono rimossi con l'aiuto di un ago sottile (puntura). Per evitare possibili dolor la donna viene sottoposta ad anestesia locale o a sonno crepuscolare. Un effetto collaterale che può verificarsi è una leggera emorragia. Ma non fatevi prendere dal panico, questo è del tutto normale!

Fecondazione in laboratorio o fecondazione in vitro

Con la FIVET ogni ovocita viene raccolto in una provetta con un campione di liquido seminale. Così il processo di fecondazione vera e propria avviene nello stesso modo in cui avviene per via naturale [2]. Le probabilità di gravidanza dopo la fecondazione in vitro sono di circa il 15-20 per cento per ciclo di trattamento. Nel caso in cui gli spermatozoi dell'uomo siano insufficienti o presentino scarsa mobilità, viene preferito il trattamento ICSI.

In questo caso, il medico usa una micropipetta per iniettare sperma negli ovociti femminili e  gli ovociti fecondati verranno trasferite nel corpo della donna tra i due e i sei giorni dopo la puntura [2].

FIVET ICSI successo futurigenitori

Inseminazione artificiale: possibilità di successo

Questo è probabilmente il punto più importante per le persone che vogliono intraprendere un inseminazione artificiale. Secondo il Centro per l'educazione sanitaria, il tasso di natalità per la FIVET e l'ICSI è di circa il 15 - 20% per ciclo di trattamento.Tra I fattori da considerare, l'età della donna affinché entrambi i trattamenti vadano a buon fine. La probabilità di gravidanza fino a 30 anni è superiore al 40% per trasferimento di embrioni, mentre a partire dai 43 anni è solo del 15% [1].

Dalla relazione del Mistero della Salute relativa ai dati del 2016, risulta che il 2.9% del totale bambini nati in Italia è nato attraverso i trattamenti di procreazione assistita.

Secondo il registro tedesco della FIVET, la probabilità di gravidanza aumenta dopo diversi cicli di trattamento. Dopo il primo tentativo la probabilità è del 30%, 61% dopo il terzo trattamento e al quarto ciclo la probabilità sale al 79% [1].

Costi e assicurazione sanitaria

I costi per chi desidera affrontare una gravidanza assistita con il servizio sanitario pubblico non sono uguali su tutto il territorio nazionale, ma variano da Regione a Regione.

Benché la procreazione medicalmente Assistita (PMA) sia stata inserita nei LEA (Livelli Essenziali di Assistenza) e quindi le strutture pubbliche di tutta Italia sono tenute a offrire il servizio alle medesime condizioni, la realtà è molto diversa. Gli standard di procedura e costi variano molto da regione a regione, come anche i tempi (dai 2 mesi di attesa medi per il primo trattamento in Valle d’Aosta ai 18 mesi in Sicilia).  Per questo molte donne scelgono una regione diversa dalla propria. Le migliori in questo caso sono Toscana, Lombardia , dove molti trattamenti vengono rimborsati, diversamente dalle regioni del sud.

Affidandosi a cliniche private italiane i tempi si riducono, ma i costi aumentano e si arriva a circa 5000€ per ciclo di trattamento. Non essendoci un limite fisso di trattamenti a cui la paziente  si può sottoporre, i costi cambiano facilmente. Il prezzo della fecondazione assistita infatti dipende dalle sedute di terapia riproduttiva dal  parto  stesso e le spese per la gravidanza.

Inseminazione artificiale: rischi

Come per qualsiasi intervento medico, il trattamento della fertilità può portar complicazioni fisiche e psicologiche per questi motivi e’ fondamentale un idea chiara avere di tutti i pro e i contro:

La terapia ormonale può essere mentalmente e fisicamente stressante. In alcuni casi, può portare alla cosiddetta sovrastimolazione, in cui le ovaie "reagiscono eccessivamente" al trattamento, aumentano di dimensioni e producono troppi ormoni o alla ritenzione idrica nell'addome ed essere accompagnata da sindromi come nausea, mancanza di respiro e tensione. 

Il trasferimento di diversi embrioni in FIVET e ICSI può anche portare a gravidanze multiple e può mettere a dura prova la salute della donna. Secondo il Registro tedesco della FIVET, la probabilità di avere un parto gemellare è del 21,1% e dello 0,5% una gravidanza tripla. Condizione psicologica e finanziaria sono altri aspetti importanti che non dovrebbero in nessun caso essere trascurati. L'embrione si impianterà? Come andrà la gravidanza? C'è il rischio di aborto spontaneo? L'incertezza dopo il trasferimento embrionale può comprensibilmente causare nella coppia un crollo emotivo. Inoltre anche lo stile di vita, la routine quotidiana e persino la vita sessuale devono essere drasticamente modificati e adattati al piano di trattamento. Per facilitare questa delicata, può essere utile rivolgersi a uno psicologo.

FIVET ICSI successo gravide

Conclusione

Decidere se intraprendere il percorso della procreazione assistita non è una scelta facile. Da un lato possono sorgere dubbi legittimi sugli impatti emotivi e di costi, e dall’altro c’è il desiderio forte di avere un bambino. In questo contesto, prendetevi il tempo necessario per trovare uno specialista su cui contare.
Un buon medico infatti vi fornirà ogni tipo d'informazione e vi accompagnerà in questa fase cruciale della vostra vita.

Noi saremo al vostro fianco con le migliori cliniche d'Europa e siamo pronti a consigliarvi sempre!

gravide FIVET


Qui troverete maggiori informazioni sulle possibilità di un sistema artificiale in Germania, Repubblica Ceca, Polonia o Spagna.

Sources :
1. DIR (2018) : Yearbook 2017 In : Journal for Reproductive Medicine and Endocrinology ; Numéro spécial 1.
2. Centre fédéral d'éducation à la santé (2017), Le désir d'un enfant. Possibilités et limites de la médecine.
3. Passet-Wittig, J., Ruckdeschel, K., Schumann, A., Bujard, M. (2018), reproductive medicine and family planning.