Infertilità maschile:
cause e opzioni di trattamento

           Confronta le cliniche             

Informazioni generali  

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), se il concepimento non si verifica  entro 12/ 24 mesi di rapporti mirati non protetti, si parla di infertilità nella coppia [1].  Fino a pochi decenni fa se una coppia non riusciva ad avere figli la colpa era invariabilmente “della donna” ma oggi  sappiamo che il fattore maschile è coinvolto nel 40-50% dei casi e interessa il 7% della popolazione maschile [2]. Secondo la Società Europea di Riproduzione Umana ed Embriologia (ESHRE) infatti, 25 milioni di cittadini dell'Unione Europea non riescono ad avere un bambino [3].

In questo articolo esamineremo le cause dell'infertilità maschile e spiegheremo come potete soddisfare il vostro desiderio di avere figli, nonostante una diagnosi negativa.

1. Cause principali
2. Esami possibili
3. Opzioni di trattamento
4. Maggiori informzioni

infertilità maschile FIVET

Cause principali

Le cause principali dell’infertilità maschili sono relative alla produzione insufficiente/ natura qualitativamente alterata degli spermatozoi e dalla mancata eiaculazione.Ci sono diverse cause che possono condizionare la fertilità di un uomo e di seguito illustreremo i dettagli.

Causa 1: Qualità dello sperma

Una delle cause più comuni di infertilità maschile è legata alla oligoastenoteratozoospermia (sindrome di OAT), ovvero un’alterazione patologica nella qualità dello sperma causato dalla combinazione dei seguenti tre fattori:

  • Oligozoospermia: quando la concentrazione spermatica è inferiore ai valori di riferimento (circa 20 milioni di spermatozoi per millilitro di sperma)
  • Astenozoospermia: quando la mobilità dello sperma nell'eiaculato è ridotta
  • Teratozoospermia: quando vi è una presenza consistente di spermatozoi malformati (Secondo i criteri dell'OMS, si verifica quando meno del 30% degli spermatozoi ha una forma matura)

Per fecondare un ovocita femminile, gli spermatozoi non solo devono essere mobili e maturi, ma anche essere abbastanza numerosi nell'eiaculato. Se, tuttavia, viene diagnosticata la  sindrome di OAT c'è un difetto nella produzione di sperma sano o un disturbo nel loro trasporto.

fivet donazione sperma

Causa 2: Interrotto percorso degli spermatozoi

Il percorso interrotto degli spermatozoi si verifica quando i testicoli producono sperma funzionale sufficiente ma gli spermatozoi non sono in grado di raggiungere l'esterno a causa dell'ostruzione dei canali dell’apparato riproduttivo. Ciò può accadere in casi di infezioni, di infiammazioni o genetici.

Testicoli ritenuti  (Criptorchidismo)

E’ una malformazione che può verificarsi durante l'infanzia. Se i testicoli di un bambino sono rimasti nell'area addominale o inguine e non sono migrati verso il basso nello scroto, questo è indicato come ipertensione testicolare. A causa dell’elevata temperatura corporea, lo sperma nei testicoli si surriscalda e perde qualità.

Disturbi ormonali

Anche se questa causa è meno comune negli uomini che nelle donne, può comunque portare all'infertilità. In questo caso, il problema risiede nella carenza degli ormoni FSH e LH, responsabili sia della produzione di testosterone che della formazione di nuovo sperma nei testicoli.

Età

Anche se raramente se ne parla, l'orologio biologico si fa sentire anche per gli uomini. Secondo il Ministero federale della famiglia, la maggior parte degli uomini si ritiene  fertile fino all'età di 65 anni. Tra i 40 e i 50 anni, solo l'8% degli uomini ritiene che la propria fertilità possa essere limitata dall'età [4]. Convinzione che si rafforza con molti esempi di uomini che sono diventati padri in età matura.

La buona notizia è che gli uomini producono sperma durante tutta la loro vita. Tuttavia, la qualità dello sperma diminuisce con l'età. È stato riscontrato che il numero di spermatozoi mobili diminuisce di circa l'1% per anno di vita. Inoltre, l'età del padre è anche positivamente legata ad un certo numero di mutazioni genetiche e malattie del bambino. Ad esempio, la paternità tardiva può portare a difetti cromosomici e malattie come l'autismo o la schizofrenia.

Ambiente e stile di vita

Come già accennato, questi fattori possono contribuire all’infertilità sia femminile che maschile.

  • Medicinali (ad es. chemioterapia)
  • steroidi anabolizzanti
  • Stress psicologico e fisico
  • Abuso di alcool e nicotina
  • tossine ambientali
  • Alimentazione scorretta e le malattie che ne derivano (diabete, sovrappeso)
infertilità maschile e stile di vita

Esami possibili

Al giorno d'oggi è abbastanza facile indagare se una mancata gravidanza sia dovuta   a una qualità dello sperma o al flusso interrotto degli spermatozoi. 

Eppure sottoportsi a un esame urologico diventa un problema per molti uomini. Per generazioni, la fertilità maschile è stata considerata un dato di fatto e molto legata alla nozione di mascolinità vera e propria. Mentre le donne spesso cercano riflessivamente la causa dell'assenza di figli in se stesse, gli uomini sono molto meno disposti a consultare un medico e a farsi coinvolgere in un esame [4].

uomini con diagnosi di sterilitàinfertilità donne mancata gravidanza

Tuttavia, se l'uomo decide di sottoporsi a un esame medico, dovrebbe consultare un urologo. Dopo un'anamnesi dettagliata, vengono effettuati una serie di test per verificare la presenza e la qualità degli spermatozoi.

  • Spermiogramma: esame in cui l'eiaculato viene esaminato in laboratorio. Ciò fornisce un quadro accurato del numero, della mobilità e della forma dello sperma.
  • Stato ormonale attraverso il prelievo di sangue.
  • Esame degli organi sessuali, della prostata e delle vie urinarie mediante palpazione ed ecografia.
  • Biopsia testicolare chirurgica: se non si trova un motivo preciso o se non si trovano spermatozoi in ripetuti esami eiaculatori, il tessuto testicolare viene rimosso dal paziente ed esaminato per la ricerca di spermatozoi.

Opzioni di trattamento

A seconda della causa dell'infertilità, i pazienti hanno a disposizione un'ampia scelta di terapie e trattamenti quali:

  • Terapia ormonale per carenza ormonale
  • Operazione dei dotti deferenti danneggiati
  • Supporto psicoterapeutico per lo stress fisico e mentale 

Inoltre, sono disponibili diversi trattamenti di inseminazione artificiale.

Inseminazione omologa

Un tipo di fecondazione artificiale in cui gli spermatozoi i preparati in laboratorio vengono inseriti nel collo dell'utero, nell'utero stesso o nelle tube di Falloppio della donna. Poiché la fecondazione avviene senza rapporti sessuali, è considerata artificiale. Tuttavia, entrambi i partner sono genitori biologici del bambino.

Inseminazione eterologa

Se la fertilità del partner non è sufficiente per l'inseminazione artificiale, l'inseminazione eterologa può comunque portare alla gravidanza. In questo metodo, gli spermatozoi di un donatore vengono inseriti artificialmente nell’utero della donna.

Fecondazione in vitro (FIVET)

Questo metodo prevede la fecondazione in una provetta, in cui vengono riuniti gli spermatozoi precedentemente prelevati dall'uomo e gli ovuli della donna. L'uovo fecondato viene poi impiantato nell'utero della donna.

Si tratta di un processo complesso che può essere finanziariamente, temporalmente ed emotivamente gravoso. Ognuno di questi metodi presenta sia vantaggi che svantaggi, che dovrebbero essere discussi e valutati insieme al medico curante. Tuttavia, una cosa è certa: ci sono sufficienti possibilità per riuscire a realizzare il proprio desiderio di avere un bambino.

Maggiori informazioni

Se desiderate consigli su possibili trattamenti e centri di fertilità, potete compilare il modulo sottostante per fissare un appuntamento per un colloquio informativo. Il consulto è completamente gratuito e senza impegno.

Qui troverete maggiori informazioni sulle possibilità di un sistema artificiale in Germania, Repubblica Ceca, Polonia o Spagna.

Fonti:
1. Organizzazione Mondiale della Sanità(2016) - https://www.who.int/reproductivehealth/topics/infertility/multiple-definitions/en/
2. Kumar, N & Kant Singh, A (2015): Trends of male factor infertility, an important cause of infertility: A review of literature. In: Journal of Human Reproductive Sciences. 2015 Oct-Dec; 8(4): 191–196. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4691969/
3. European Policy Audit on Fertility. ESHRE (2018). https://www.eshre.eu/-/media/sitecore-files/Publications/Strasbourg-2018/01_RAUTAKALLIO_new.pdf?la=en&hash=1770B7CF593AE4B0EE69076C244407F6C0062596
4. Bundesministerium fuer Familie (2013): Delta-Institut-Kinderlosenstudie. https://www.bmfsfj.de/blob/94130/bc0479bf5f54e5d798720b32f9987bf2/kinderlose-frauen-und-maenner-ungewollte-oder-gewollte-kinderlosigkeit-im-lebenslauf-und-nutzung-von-unterstuetzungsangeboten-studie-data.pdf